live-chat-status

Interfacce / adattatori ECU

L'utilizzo di un'interfaccia ECU è un modo efficiente per visualizzare o registrare una serie di parametri ECU / motore senza la necessità di collegare direttamente alcun sensore; per un'installazione più rapida e ordinata. L'interfaccia ECU traduce le informazioni dalla ECU del veicolo al formato Race Technology in modo che possa essere facilmente visualizzato su uno qualsiasi dei nostri display o registrato e analizzato insieme ai dati di gara nel software di analisi. I dati ottenuti con questo metodo sono di alta qualità, affidabili e con velocità di aggiornamento elevate.

Se si utilizza il DL1 CLUB , DL1 PRO , DL1 WP o DASH2 PRO quindi le interfacce ECU integrate sono disponibili come miglioramento interno (la gamma di ECU compatibili è identica alle interfacce separate). Fare clic sul prodotto in questione per ulteriori informazioni.

Le interfacce sono disponibili sia per le ECU da corsa aftermarket che per le varie ECU dei veicoli di produzione.

Se si dispone di un'applicazione per un adattatore ECU, inviare un'e-mail sales@race-technology.com con il modello esatto e l'età del veicolo e confermeremo se abbiamo le informazioni per esso.

Se non è disponibile un'interfaccia specifica, è possibile utilizzare i sistemi OBD-II per ottenere i dati del motore dal connettore "Diagnostica di bordo".

Le interfacce CAN non programmate sono disponibili per la configurazione da parte dei clienti (è richiesta la conoscenza dei sistemi dati CAN). Le interfacce CAN non programmate vengono fornite con un pacchetto software per creare la configurazione di lavoro.

Di seguito sono riportati due esempi di come visualizzare i dati. Clicca sulle immagini per un'immagine ingrandita: -

   

L'immagine a sinistra mostra la pressione di sovralimentazione in pista, il gradiente di colore della mappa mostra le diverse pressioni di sovralimentazione raggiunte a seconda della posizione della pista. L'immagine a destra mostra la pressione di sovralimentazione e la temperatura dell'acqua per 3 diversi giri in una gara. Durante la gara una guarnizione della testa si è guastata provocando il surriscaldamento del motore.